IC SOLIERA

rientro del 10 gennaio 2022

Gentili famiglie, 

Nelle due settimane di vacanza appena trascorse il numero dei contagi è cresciuto in modo esorbitante, rapidissimo e imprevedibile e quindi vi chiedo la massima collaborazione per gestire il rientro a scuola degli alunni. La segreteria è al lavoro per la sostituzione dei docenti e dei collaboratori che per isolamento, quarantene, malattie non covid, sospensioni o altri motivi dovranno essere sostituite e quindi vi chiediamo di avere pazienza se non arriverà immediatamente la sostituzione. 

Nell’ottica della corresponsabilità educativa e in considerazione del significativo aumento dei casi positivi, si invitano le famiglie a valutare con attenzione la presenza dei figli a scuola, soprattutto in caso di contatti stretti con persona positiva, ad esempio in attesa di disposizioni di quarantena/isolamento fiduciario da parte dell’ASL.

Si chiede di informare i docenti delle classi o i coordinatori dei consigli di classe riguardo ai bambini e ai ragazzi che sono in isolamento o in quarantena o nelle situazioni descritte in precedenza e hanno bisogno dell’attivazione della didattica digitale. 

Si rammenta inoltre che nel caso di accertata positività il rientro a scuola in presenza è ad oggi possibile soltanto con la prescritta certificazione ASL che decreti il termine dell’isolamento.

Sono state cambiate le regole per la gestione dei contagi in ambito scolastico per far fronte ad un numero crescente di positivi in classe. 

Scuola dell’infanzia

Già in presenza di un caso di positività, è prevista la sospensione delle attività per una durata di dieci giorni. 

Scuola primaria

Con un caso di positività, si attiva la sorveglianza con testing. L’attività in classe prosegue effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività (T0), test che sarà ripetuto dopo cinque giorni (T5). 

In presenza di due o più positivi è prevista, per la classe in cui si verificano i casi di positività, la didattica a distanza (DAD) per la durata di dieci giorni.

Scuola secondaria di I e II grado 

Fino a un caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e con l’uso, in aula, delle mascherine FFP2. 

Con due casi nella stessa classe è prevista la didattica digitale integrata per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, che sono guariti da più di 120 giorni, che non hanno avuto la dose di richiamo. Per tutti gli altri, è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe. Con tre casi nella stessa classe è prevista la DAD per dieci giorni.

Il Dipartimento di Salute Pubblica sta riorganizzando le procedure di presa in carico dei contagi in ambito scolastico e appena avremo dettagli al riguardo vi informeremo anche tramite i referenti covid. 

La situazione è molto complessa, ma il covid non è la malattia ignota e sconosciuta del marzo 2020 e non ha le ripercussioni a livello di ospedalizzazioni e di conseguenze letali che ebbe nella seconda ondata e nella terza ondata. 

Dall’inizio di questa quarta ondata la fascia dei bambini della scuola primaria è stata quella che ha visto l’incremento maggiore nel numero dei casi.

I vaccini proteggono dalle conseguenze gravi della malattia ed è per questo che, come persona di scuola e come genitore, vi invito a vaccinare i vostri piccoli per evitare loro danni imprevedibili.  

Proteggiamoli dal virus con il vaccino e teniamoli a scuola, perché abbiamo sperimentato quali sono le conseguenze della scuola chiusa  in termini di povertà educativa e perdita di relazione.   

Colgo l’occasione per salutarvi e augurarmi di poter vedere parte di voi lunedì 10 gennaio ad accompagnare i figli nella nuova sede della scuola primaria Garibaldi tempo pieno.