IC SOLIERA

resoconto dicembre 2021

Tra l’inizio dell’anno scolastico e le vacanze natalizie, qualche classe dell’istituto, 7 su un totale di 63, è stata sottoposta a screening, ma solo una è dovuta andare in quarantena.  Anche se l’aumento dei contagi soprattutto nelle due settimane appena trascorse è stato notevole, il confronto con lo scorso anno è confortante, perché nello stesso periodo allora furono 20 su 65 le sezioni e le classi testate e per 12 di esse fu disposta una quarantena di 14 giorni. E’ un risultato importante che dobbiamo riconoscere alla campagna vaccinale, dato che le misure di sicurezza adottate nelle scuole, distanziamento, igiene delle mani, aerazione, ingressi e uscite scaglionati, utilizzo corretto della mascherina, sono le stesse dello scorso anno scolastico.

Nel grafico vedete l’incidenza dei contagi nel comune di Soliera da novembre dello scorso anno e come la “quarta ondata” sia ancora molto contenuta rispetto alla seconda e alla terza, nonostante le varianti siano molto più contagiose. 

Le differenze rilevanti rispetto alla situazione delle scorso anno sono due: la presenza di varianti (Delta e Omicron) molto più contagiose dello scorso anno e la vaccinazione delle persone sopra i 12 anni. Il personale scolastico della nostra scuola si è vaccinato nella stragrande maggioranza con percentuali vicine al 95%, la percentuale della popolazione del nostro territorio che ha avuto almeno una dose o ha concluso il ciclo vaccinale primario è circa del 90%. La vaccinazione della popolazione ha protetto i nostri paesi, nonostante varianti più contagiose, permettendo di continuare le attività lavorative, rallentando la diffusione del contagio e contenendo l’occupazione degli ospedali e delle terapie intensive. La vaccinazione della popolazione e del personale scolastico, in particolare, ha protetto anche i nostri piccoli e ha permesso loro di frequentare la scuola in presenza senza grosse interruzioni. 
L’invito è a continuare a tutelare la salute propria e degli altri, facendo la terza dose e aderendo, cari genitori, alla proposta dell’AUSL della somministrazione del vaccino ai bambini da 5 a 11 anni che è iniziata il 16 dicembre. L’AUSL di Modena sta inviando in questi giorni un SMS con la data, l’orario e la sede dell’appuntamento. 

Rispondete con fiducia all’invito. Proteggete i vostri bambini dalla malattia e dalle restrizioni della loro vita sociale, garantite loro di continuare l’esperienza scolastica nel migliore dei modi.