IC SOLIERA

gestione contatti in ambito scolastico

Per la gestione dei contatti avvenuti a scuola con soggetti confermati positivi all’infezione da SARS-CoV-2 nel sistema scolastico per gli alunni si applicano le misure di seguito riportate. 

Nelle scuole dell’infanzia, con un caso di positività la sezione è in quarantena per 10 giorni. Per i bambini appartenenti alla stessa sezione/gruppo del caso positivo si prevede la sospensione dell’ attività didattica per 10 giorni e quarantena della durata di 10 giorni con test di uscita – tampone molecolare o antigenico con risultato negativo.

Nelle scuole primarie 

In presenza di un solo caso di positività nella classe vengono disposte le seguenti misure.

Per gli allievi frequentanti la stessa classe del caso positivo si prevede di continuare l’attività didattica in presenza. Si raccomanda di consumare il pasto ad una distanza interpersonale di almeno 2 metri; come misura sanitaria si prevede sorveglianza con test antigenico rapido o molecolare da svolgersi prima possibile (T0) dal momento in cui si è stati informati del caso di positività e da ripetersi dopo cinque giorni (T5). 

In merito all’esito dei tamponi si precisa che se il risultato del tampone T0 è negativo si può rientrare a scuola

Se invece è positivo, è necessario informare il DdP e il MMG/PLS e non si rientra a scuola. Analogamente, per il tampone T5 se il risultato è positivo, è necessario informare il DdP e il MMG/PLS e non recarsi a scuola.

In caso di tampone con esito positivo il referente scolastico COVID-19/dirigente scolastico

sarà informato secondo la procedura adottata localmente per i casi positivi occorsi tra gli

studenti e gli operatori scolastici.

In presenza di almeno due casi positivi vengono disposte le seguenti misure per i compagni di classe: è sospesa l’attività didattica in presenza, si prevede didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni; è prevista la quarantena della durata di 10 giorni con test di uscita – tampone molecolare o antigenico – con risultato negativo.

Nelle scuole secondarie di primo grado, si applicano le seguenti misure:

con un caso di positività nella classe si applica alla medesima classe l’auto sorveglianza, con l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2 e con didattica in presenza; 

con due casi di positività nella classe, per coloro che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni oppure di avere effettuato la terza dose, si applica l’auto sorveglianza, con l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2 e con didattica in presenza. Per gli altri soggetti, non vaccinati o non guariti nei termini summenzionati, si applica la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni.

In tali casi è l’AUSL ad inviare i decreti con le specifiche per i singoli studenti;

con almeno tre casi di positività nella classe, si applica alla medesima classe la didattica a distanza per la durata di dieci giorni.

Attenzione: i contatti scolastici sono conteggiati a partire dai presenti in data 10 gennaio.

Per i casi di contatto familiare o quarantena le nuove misure prevedono per tutti, studenti e personale:

  1. Chi risulta vaccinato con terza dose o ha completato il ciclo vaccinale primario (prime due dosi) da non più di 120 giorni o è guarito da non più di 120 giorni non è in quarantena e può riprendere il lavoro o la frequenza scolastica, purché asintomatico, con uso di mascherine FFP2;
  2. Chi abbia completato solo il ciclo vaccinale primario (prime due dosi) da più di 120 giorni o sia guarito da più di 120 giorni, è in quarantena per 5 giorni e può rientrare solo con tampone negativo. Attenzione: se l’isolamento è disposto da AUSL con certificato espresso, occorre fare il tampone presso AUSL o farmacia e attendere certificato espresso di fine isolamento o quarantena. In caso non sia stato emesso un certificato espresso di quarantena o isolamento, è sufficiente il tampone antigenico negativo (no autotest in casa almeno per ora).
  3. Chi abbia solo una dose di vaccino o non sia vaccinato è in quarantena per 10 giorni e può rientrare solo con tampone negativo. Attenzione: se l’isolamento è disposto da AUSL con certificato espresso, occorre fare il tampone presso AUSL o farmacia e attendere certificato espresso di fine isolamento o quarantena. In caso non sia stato emesso un certificato espresso di quarantena o isolamento, è sufficiente il tampone antigenico negativo (no autotest in casa almeno per ora)
  4. Chi è in isolamento o quarantena da contatto stretto con caso di Covid, purché asintomatico, potrà effettuare, da lunedì 10 gennaio, un test rapido antigenico gratuito nelle farmacie convenzionate e, in caso di risultato negativo, entro 24 ore riceverà in modo automatico sia la comunicazione via mail di chiusura formale del caso di contatto stretto, sia la riattivazione del Green Pass. Dal 17 gennaio sarà possibile effettuare auto testing, arriveranno disposizioni in merito.