IC SOLIERA

Studenti

 

Restituzione dispositivi in comodato

Le famiglie dell’Istituto che hanno avuto dispositivi (pc, Chromebook e tablet) in comodato d’uso per la didattica a distanza, attivata nel periodo di sospensione delle attività didattiche in presenza, sono invitate a restituire i dispositivi in segreteria entro sabato 17 aprile 2021, in modo da renderli disponibili per le esigenze di didattica in presenza. 

Non debbono restituire i dispositivi le famiglie a cui sono stati assegnati nell’ambito del bando “kit didattici”.  

Rientro a scuola classi seconde e terze Sassi

Il decreto legge 1 aprile 2021 n. 44 ha previsto che nelle zone arancioni si possono svolgere in presenza  le attività didattiche di tutte le scuole del primo ciclo (scuola dell’infanzia, primaria e scuola secondaria di primo grado). 

L’ordinanza del Ministero della Salute colloca la Regione Emilia Romagna in zona arancione dal 12 aprile

Pertanto da lunedì 12 rientreranno alla scuola Sassi le classi seconde e terze.    Continua a leggere…Rientro a scuola classi seconde e terze Sassi

Esame finale primo ciclo a.s.2020-’21

Gentili studenti, gentili famiglie delle classi terze della scuola Sassi, 

intendiamo comunicare le principali caratteristiche dell’esame finale del primo ciclo di istruzione, così come definiti dall’Ordinanza del Ministro dell’Istruzione n.52 del 3 marzo 2021.

L’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione si svolgerà nel periodo dal 7 al 30 giugno 2021 secondo il calendario stabilito dalla scuola, pubblicato ad inizio giugno, e consiste in un’unica prova orale Continua a leggere…Esame finale primo ciclo a.s.2020-’21

Smile Family

Smile Family è un corso gratuito  promosso dal Centro per le Famiglie di Terre d’Argine, tenuto da Alberto Genziani e rivolto alle famiglie per potenziare l’autostima dei figli, dei genitori e della coppia per migliorare le relazioni interpersonali comunicative all’interno della famiglia.

LUNEDÌ 12 APRILE IL BENESSERE PERSONALE

LUNEDÌ 19 APRILE IL BENESSERE IN FAMIGLIA

LUNEDÌ 26 APRILE IL BENESSERE NELLA COPPIA

LUNEDÌ 3 MAGGIO IL BENESSERE NEI FIGLI

Per tutti gli incontri alle ore 20:15 convocazione, inizio alle ore 20:30 e termine alle ore 22:00. 

ISCRIZIONI TRAMITE LINK urly.it/3bvzf ENTRO 10 APRILE 2021

Indicazioni sanitarie per il rientro 7 aprile

In applicazione dell’ordinanza n.43 della Regione Emilia Romagna, si assicura il rispetto delle misure operative per la ripresa della attività dei servizi educativi e delle scuole. 

Misure di contenimento del contagio e di gestione casi COVID in ambito scolastico

  1. mantenere ampia parte della finestratura aperta durante le lezioni ( anche in relazione alle attuali favorevoli condizioni climatiche ) per favorire il ricambio d’aria naturale negli ambienti interni, lasciando le porte aperte almeno ad ogni cambio d’ora;
  2. svolgere l’attività motoria esclusivamente all’aperto nel rispetto delle norme di distanziamento interpersonale e senza alcun assembramento, con la prescrizione che è interdetto l’uso di spogliatoi interni. 

Di contro, non devono essere permessi:

  1. assembramenti in occasione dei momenti di ingresso/uscita e ricreazione
  2. lezioni di canto e lezioni di musica con utilizzo di strumenti a fiato. 

Si informano le famiglie e il personale che è stato modificato il protocollo di gestione dei casi COVID in ambito scolastico

In particolare  tutti gli alunni della classe della scuola primaria e secondaria, in cui è stato segnalato un caso di positività riguardante un allievo, sono considerati contatti stretti del caso e pertanto saranno messi in quarantena per 14 giorni a partire dall’ultimo contatto con il caso.  Per loro è previsto il tampone molecolare al quattordicesimo giorno.  Chi non volesse sottoporsi al tampone molecolare dovrà restare in quarantena fino al ventunesimo giorno.  La classi in quarantena faranno attività didattica a distanza seguendo l’orario scolastico previsto.  

La misura della quarantena di 14 giorni per le classi della primaria e della secondaria, qualora si rilevi anche un solo caso positivo e non solo in presenza di ulteriori positività emerse nello screening come accaduto fino ad ora,  è una misura cautelare aggiuntiva, richiesta dall’alto tasso di contagiosità delle varianti presenti. 

La misura si affianca a quella della quarantena di 14 giorni per le sezioni della scuola dell’infanzia (misura applicata fino ad ora e confermata). 

circolare n.170 indicazioni sanitarie per ripresa attività didattiche

Ripresa attività didattiche 7 aprile

Gentili genitori, gentili docenti, 

confermiamo la ripresa delle attività didattiche per mercoledì 7 aprile secondo le modalità che troverete nella circolare allegata. 

Colgo l’occasione per condividere la gioia di riavere i bambini e i ragazzi ad animare le nostre scuole. 

Buona Pasqua!

 

Tiziana Segalini

dirigente scolastico IC Soliera 

circolare n.169 ripresa attività didattiche

Pasqua 2021

Le vacanze di Pasqua iniziano giovedì 1 aprile e continuano fino a  martedì 6 aprile 2021 compreso. 

Il ritorno a scuola, che tutti noi speriamo possa essere in presenza, sarà mercoledì 7 aprile 2021. 

Non avendo ancora notizie certe riguardo al rientro, vi chiedo di consultare la posta istituzionale e il sito della scuola per ricevere informazioni aggiornate.  

Colgo l’occasione per augurare a tutti una serena e buona Pasqua. 

 Il Dirigente Scolastico

Dott.ssa Tiziana Segalini

—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————

Ricordo che la segreteria sarà aperta giovedì 1 aprile e venerdì 2 aprile, chiuderà sabato 3 aprile, come da calendario deliberato dal Consiglio di Istituto, e riaprirà martedì 6 aprile. 

Ulteriore sospensione delle attività didattiche in presenza

Gentili famiglie, gentili docenti, 

il DPCM del 3 marzo 2021 dispone all’art. 43 che in zona rossa “sono sospese le attività dei servizi educativi dell’infanzia … e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado si svolgono esclusivamente con modalità a distanza.” 

L’Ordinanza del Ministero della Salute proroga le misure di contenimento del contagio in zona rossa per la Regione Emilia Romagna a partire da lunedì 29 marzo. 

Pertanto le attività educative e scolastiche proseguiranno a distanza fino al 12 aprile 2021 compreso.

La ripresa delle attività scolastiche in presenza dipende dalla collocazione della Regione Emilia Romagna in altra zona a seguito dell’aggiornamento settimanale della sorveglianza sui dati del contagi da Covid-19 prodotto dall’Istituto Superiore di Sanità e dalle disposizioni del prossimo DPCM che entrerà in vigore dal 7 aprile.

È possibile che dopo Pasqua riprendano in presenza la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la classe prima della scuola secondaria di primo grado, ma ad ora non abbiamo date certe e modalità dettagliate riguardo al rientro.  

Vi avviseremo non appena avremo maggiori informazioni e vi invitiamo perciò a tenere controllata la mail istituzionale e il sito dell’Istituto. 

Il Dirigente Scolastico

Dott.ssa Tiziana Segalini

 

Riaprire la scuola

Riaprire la scuola non appena la regione Emilia Romagna tornerà arancione non è un miraggio ma una possibilità concreta. I dati sui contagi settimanali per 100 mila abitanti del Comune di Soliera ci mostrano che siamo rimasti aperti tra novembre e dicembre con numeri superiori ai 250 contagi settimanali, parametro che da inizio marzo porta le regioni automaticamente in zona rossa. Dopo la diminuzione dei contagi avvenuta durante i mesi di dicembre e gennaio, i contagi hanno inziato a risalire in febbraio e in modo ancora più accentuato a marzo. Quando sono state sospese le attività didattiche in presenza, dal 4 marzo per la scuola primaria e secondaria, dal 7 marzo per la scuola dell’infanzia (punto indicato dalla freccia nel grafico) i contagi non sono calati, anzi sono risaliti. Non è una dimostrazione che “chiudere la scuola favorisce i contagi”, perché la scuola come tutte le altre attività di interazione tra persone comporta inevitabilmente una serie di contatti che favoriscono i contagi. Probabilmente la salita dei contagi in queste ultime due settimane avrebbe potuto essere anche più ripida se la scuola fosse rimasta aperta, ma la scuola non “innesca” la risalita dei contagi, così come chiudere le scuole non “spegne” i contagi. L’auspicio è che queste settimane di chiusura permettano di far avanzare e portare  a termine la vaccinazione del personale scolastico che ha aderito alla campagna vaccinale con grande senso di responsabilità, nonostante i dubbi sull’efficacia e la sicurezza del vaccino AstraZeneca. E la speranza è che non appena i dati ci permettano di tornare in arancione, come ha promesso il presidente del consiglio dei ministri M. Draghi nella conferenza stampa venerdì 19 marzo, davvero la scuola sarà la prima attività a riaprire.